REGOLAMENTO

Gruppo Aeomodellistico Borgo a Mozzano
Premessa:

L'aeromodellismo non è un hobby pericoloso ma, come in qualsiasi
attività possono sorgere rischi se non sono applicate le normali regole
del buonsenso.

1. Norme di costruzione degli aeromodelli

a) Tutti gli aeromodelli devono essere costruiti in modo da garantire,
in normali condizioni di utilizzo, la sicurezza totale, soprattutto a
riguardo delle superfici di comando.
b) Tutti gli aeromodelli devono essere controllati in ogni loro parte
prima di effettuarne ciascun lancio. Sono da controllare il fissaggio
del motore ed eventuale zavorra, lo stato dell'elica, la posizione del
baricentro, il fissaggio di spinette ed apparato ricevente.
c) L'eventuale zavorra deve essere fissata in modo tale da non potersi
sganciare in maniera accidentale.
2. Norme per i piloti
a) Accertare la frequenza degli altri piloti presenti prima di accendere
la radio.
b) Scrivere sull'apposita lavagna la frequenza con il prorio nome.
c) I comandi devono essere controllati prima di andare in volo, sia con
motore spento che con motore a pieno regime. Se vi sono dubbi sul
corretto funzionamento del mezzo, non mettersi in volo.
d) Aeromodellisti non idonei al volo devono essere assistiti in ogni
occasione da un istruttore o socio esperti.
e) E' consentito il volo DI UN SOLO AEREOMODELLO PER VOLTA.
f) E' fatto assoluto divieto di uscire dallo spazio aereo assegnatoci ,
delimitato dal centro-fiume e dall'asse della pista.
g) Fare molta attenzione ad eventuali parapendii o deltaplani in volo;
qualora se ne presentasse la necessità, agevolarne l'atterraggio sul
nostro campo.
h) Il campo volo è utilizzato dall'elisoccorso del 118, dal soccorso
alpino e dal servizio anti-incendio. Qualora si noti o si sia avvisati
che un velivolo è in procinto di atterrare, è fatto obbligo assoluto di
sospendere ogni attività fino al termine dell'emergenza.
i) Ogni modellista è responsabile dei danni che può recare a terzi. E'
obbligatoria opportuna assicurazione. Il gruppo declina ogni
responsabilità per danni causati per inosservanza delle suddette norme.
j) Ogni aeromodellista ha l'obbligo di seguire le direttive del
responsabile di campo.
k) L'inosservanza dei precedenti punti porterà al richiamo, alla
sospensione ed infine all'espulsione dal sodalizio.

Il Presidente
M. Bartoli